Usura dei pneumatici

Perché alcuni pneumatici si usurano più rapidamente di altri?

moto editoriale usura consigli

moto editoriale usura consigli

Il chilometraggio dei pneumatici può dipendere da diversi fattori.

Alcuni di questi rientrano nel diretto controllo e nelle scelte del motociclista: pressione dei pneumatici, carico, velocità del veicolo, stile di guida (frenate e accelerate).

Altri invece rientrano nelle differenti condizioni stradali e ambientali di utilizzo, ad esempio:

  • Uso su strada: tipo di strade (rettilinee, curvilinee) tipo di superficie e di agglomerati nell'asfalto.
  • Uso off-road: tipo di terreno (sabbia, ghiaia, fango, ecc.), temperatura ambiente.

Se un solo fattore potrebbe incidere in modo lieve sul chilometraggio, la combinazione di più fattori può comportare una sensibile maggiore usura delle gomme.

Il battistrada è essenziale per l'aderenza su strada. Se la scultura è usurata, perde la capacità di drenare efficacemente l’acqua e obbliga a rallentare sul bagnato.

Controlla regolarmente lo stato di usura dei pneumatici.

Come verificare l’usura delle gomme?

Controlla sempre lo stato di usura dei pneumatici in diversi punti del battistrada.

Il controllo si effettua con un calibro di profondità o esaminando gli indicatori di usura del battistrada visibili nei canali principali della scultura (la posizione è in corrispondenza di un simbolo visibile dal fianco, dove presente). Raggiunto il limite di usura legale o tecnico, la gomma va smontata e sostituita.

Quando e come controllare i pneumatici?

I pneumatici vanno controllati regolarmente per individuare segni di usura anomala o di eventuali danneggiamenti.
Segui le seguenti operazioni in ordine:

  • Battistrada: Controlla la presenza di eventuali corpi estranei, tagli, danni localizzati o usura irregolare
  • Fianchi: Controlla la presenza di danneggiamenti da urti (con marciapiedi, buche, ecc.), tagli, screpolature o deformazioni anomale
  • Zona intorno al tallone/cerchio: Controlla la presenza di lesioni o danneggiamenti al cerchio.

Tutte le rotture, i tagli e le deformazioni visibili sul battistrada, sui fianchi o nell’area di contatto tra il pneumatico e la ruota dovrebbero essere fatte esaminare attentamente (internamente/esternamente) da uno specialista. Lo stesso vale per eventuali segni di deterioramento del cerchio.

Evitare assolutamente di rimontare pneumatici che mostrano la presenza di danneggiamenti, come cerchietto visibile o deformato, separazione della gomma o delle tele, danneggiamenti dovuti a sostanze grasse o corrosive, venature o abrasioni della gomma interna causate da un utilizzo in condizioni di pressione insufficiente.

Durante ogni ispezione del veicolo e dei pneumatici, controlla che i cappucci delle valvole siano in buone condizioni. In caso di dubbio, sostituiscili.

 

Serve altro aiuto?